W3vina.COM Free Wordpress Themes Joomla Templates Best Wordpress Themes Premium Wordpress Themes Top Best Wordpress Themes 2012

Anna Calvi – One Breath

ott 16, 2013 by

Se uno come Brian Eno ti definisce come “la cosa migliore successa al pop dai tempi di Patti Smith” le gambe possono cominciare a tremare facilmente. Ma non è quello che è successo, non ad Anna Calvi. Padre italiano e madre inglese, Anna ha fatto il suo ingresso nella scena rock inglese nel 2011 col disco Anna Calvi anticipato dal singolo Jezebel. Un disco molto passionale e impulsivo che è riuscito a portare dalla sua parte un altro padre putativo, Nick Cave, che ne ha fatto la sua prediletta. Dopodiché la passione ha lasciato il posto all’introspezione, alle esperienze personali, a quegli equilibri labili in cui “esprimere la propria libertà in modo che significhi qualcosa per chi ti ascolta”. E’ il battesimo per One breath, il suo secondo disco registrato in poche settimane in Francia e carico di atmosfere noir accompagnate dalla sua voce potente e decisa. Anna parla delle sue influenze e cita Rachmaninov, Philippe Glass, Rossini ma più di tutti Maria Callas, a cui è dedicata la struggente Sing to Me, una vera e propria lettera d’amore. Piece by piece invece parla della memoria e di come essa procede per il suo corso nonostante si cerchi di ingabbiarla o vincolarla, o addirittura costringerla a restare. Tutte le altre tracce esprimono il tentativo, a mio modo di vedere molto riuscito, della Calvi di fare un grosso passo avanti: un passo verso la consacrazione ad icona. Si definisce una perfezionista, ma stando a quanto esprime irrazionalmente in One Breath noi la preferiamo fuori equilibrio massimo.

 

Tracklist:

1. Suddenly
2. Eliza
3. Piece by Piece
4. Cry
5. Sing to Me
6. Tristan
7. One Breath
8. Love of my Life
9. Carry Me Over
10. Bleed into Me
11. The Bridge

Related Posts

Share This

Leave a Reply